/* Haloscan enabling */

Wednesday, December 20, 2006

Pacs Attacks!

Attacco al Presepe! Ognuno si sceglie i bersagli alla sua portata ... dopo la definizione di "scorrettezza politica" che evidentemente un Presepe o un Crocifisso appeso rappresenterebbero per i non Cristiani, gli inde-fessi Guerrieri della Lotta di Liberazione dall'Identità, il Fronte Popolare di Retroguardia, se ne sono inventata un'altra, contro l'odioso oppressivo e offensivo simbolo.
Da Libero: "La questione dei Pacs irrompe anche nel presepe. Due deputati della Rosa nel Pugno, Donatella Poretti e Bruno Mellano, hanno deciso di 'aggiornarlo' con le statuette di due coppie omosessuali, gay e lesbiche, 'armate' di due cartelli. Il primo recita: "Anche in Italia il matrimonio gay come nella Spagna di Zapatero", mentre il secondo va più al sodo: "PACS now".
Qual esempio di rispetto!
Aggiungiamo che la classe non è acqua? Anche.
Diranno che l'intento era "sensibilizzare". Sensibilizzarci cosa?
L'associazione che mi viene è con la lucida sprezzante classificazione degli Ufficiali del grande Generale Von Moltke Senior, il prussiano trionfatore a Sadowa, 1866 e Sedàn, 1870, e che da tempo campeggia nel mio ufficio:
"Divido i mei ufficiali in quattro categorie, tenendo conto del loro grado di intelligenza e di attività.
Gli ufficiali al contempo intelligenti e volonterosi meritano la promozione ad alti incarichi di Stato Maggiore, ma anche gli stupidi e i pigri possono essere impiegati proficuamente.
In particolare, un ufficiale che sia al contempo intelligente e pigro è idoneo alla più alta funzione di comando: possiede il temperamento e il sangue freddo indispensabili per far fronte a tutte le circostanze.
Ma chi sia contemporaneamente stupido e volonteroso, costituisce un gravissimo pericolo e deve essere immediatamente destituito.
"
Già, stupidi volonterosi. Sono quelli che chiamo i "Puri" e i "disinteressati"; color che (credono di) far l'opre di bene. In Italia sono organizzati in un Partito di maggioranza ...
Buon Natale anche a loro, e felice Presepe ai loro (pochi) bambini dall'infanzia difficilissima, che godono di tutta la nostra simpatia e solidarietà.

12 Comments:

Blogger valeforn said...

Buon Natale anche a te.
Priore superconservatore
;-))

21/12/06 4:57 PM  
Anonymous nullo said...

ah, la tua associazione mi ricorda un altro dei miei preferiti, Cipolla... lui aveva una categorizzazione in quattro molto simile...

a proposito, ti restituisco il favore del video di ieri con questo:

http://insatiableyucca.wordpress.com/2006/12/21/leaders-lead/

21/12/06 8:26 PM  
Blogger Abr said...

Caro vale., grazie e ricambio! Non solo per gli auguri, ma anche per l'epiteto ;-)

nullo, non conosco er cipolla, ma sono curioso, qual'era la sua quadripartizione?

21/12/06 9:47 PM  
Anonymous nullo said...

come no? economista di destra (o liberale, come diresti tu). allora pero' devi aspettare che la recupero....

gimme minute

ecco la pagina di wiki:

http://en.wikipedia.org/wiki/Carlo_M._Cipolla

verso la fine della pagina ti spiega la quadripartizione.

o, pero' cipolla lo devi legge. ci co questi mini libri del mulino che so ottimi per natale. compratene uno, stupefatti, e consideralo il mio regalo di natale

22/12/06 12:38 AM  
Anonymous Anonymous said...

Grazie! e io che me credevo fosse er Cipolla...
Simile, anche lui asse x e y ...
solo che VonMoltke, prosaicamente e praticamente (ingegneristicamente quindi) si pone il problema della riduzione del danno, mentre Cipolla filosoficamente teorizza la prevalenza ineluttabile del cretino.
Il filosofo è razionalmente pessimista, il generale (come l'ingegnere) non si può permettere il lusso della razionalità, lui ha un mondo da costruire o conquistare, non da spiegare ;-)

nb.: liberale non coincide con destra per me: sono due insiemi solo parzialmente sovrapponibili.
Asse x e y anche lì, sussistono lecite tutte le combinazioni: illiberali di destra, liberali di destra, liberali di sinistra, illiberali di sinistra.

Approposito, bellissimissimo il video, quello sì finalmente dice qualcosa de destra!

Grazie dei consigli per gli acquisti, cerco su Amazon, anche se i libri del Mulino mi fanno venire la dermatite allergica. ;-)

22/12/06 1:07 AM  
Blogger harry said...

La prossima mossa sarà fare un ddl per legalizzare le pisciate nell'acquasantiera.

22/12/06 1:40 AM  
Anonymous Anonymous said...

.. schierandosi dalla parte dei poveri immigrati islamici privi di servizi igienici, offesi dalla chiusura dei cattolici alle loro naturali esigenze.
Seguirà messa fuorilegge delle costolette di maiale.

22/12/06 1:54 AM  
Blogger harry said...

Alla fine hanno ottenuto quel che volevano: uscire dall'anonimato dei peones.

22/12/06 2:10 AM  
Anonymous nullo said...

abr a harry: a proposito di natale ed islam, vi prometto un gran bel regalo sul blog, a breve

(anche se harry, dopo quello che ha scritto oggi, non se lo merita. lo sa bene, harry, dove bisogna andare per misurare il livello di civiltà di questo paese)

si si, abr, lo so che destra e liberale non sono sovrapponibili. la provocazione è questa: esiste, o deve esistere, solo il liberalismo, contrapposto ad un post-socialismo ancora da sviluppare. quindi poi la destra non esiste, oppure è tutta liberale, e quindi, di nuovo, liberalismo e destra si sovrappongono. in tutto questo, dove stanno i conservatori? non lo so.

22/12/06 1:49 PM  
Blogger Abr said...

nullo, non colgo la provocazione, anzi. Oggi tutto è liberale, persino il socialismo grazie a RnP, persino d'Alema e l'ex satrapo comunista dell'Emilia Bersani ne viene indicato come campione. Ergo, il termine "liberale" ha perso ogni significato; peggio, è banale equivalente di politically correct.

Ecco quindi la risposta: spazio per conservatori c'è, eccome. Sono quelli che scientificamente rifuggono al politically correct: la risposta fornita alle masse come "corretta" è per definizione falsa.

Spazio c'è, purchè non si chiudano nella difesa del passato. Purchè si rendano conto che non si "conserva" immutabile nulla sotto il sole, tutto muta tranne il proprio passato, le proprie radici.
Cioè l'IDENTITA' il MIO querido tema dei temi: i miei cromosomi, proprio esattamente loro, stavano a Lepanto e a Lissa.

22/12/06 11:26 PM  
Anonymous nullo said...

coop, do you realize che parli come gramsci? (e questo, bada, è un complimento). il politically correct è il senso comune, contro il buon senso di gramsci

cmq non tutto è liberale: nullo non è liberale

il che, seriamente, significa che su tante questioni politiche e sociali, ci sono risposte di sinistra non liberali. vedi, in italia, patriarcalismo, clericalismo, alienazione. l'emancipazione, in ognuna delle sue facce, per capirci, non si può fare con politiche liberali, almeno in italia. il paradosso è che l'obiettivo può essere anche quello di diventare un paese liberale (anche se io lo chiamerei più libero o liberato/liberalizzato). ma non è chiaro che il liberalismo sia in grado di consegnarcelo, quel paese

solo sulla politica economica forse ti do ragione. cmq ne riparleremo, sicuramente

23/12/06 8:10 PM  
Blogger Abr said...

Gramsciano o meno ;-) nemmeno Abr lo è , liberale tout court ..
Comunque, se tu convergi sui temi economoci e io convergo su quelli internazionali, abbiamo già coverto tre quarti delle issues.

Sul piano dei diritti civili, differiamo sul ruolo che probabilmente ritieni lo Stato "garante" debba e possa ancora giocare sui temi che sottolinei - patriarcalismo, clericalismo, alienazione, emancipazione.
Anche se un tuo post sul ruolo della famiglia non surrogabile dallo Stato mi fa ben sperare per il futuro delle tue riflessioni ...

A parte che non credo che quei temi siano così prioritari come potevano essere 50 anni fa. C'è ben altro da risolvere, oggi: la demografia in primis.
Che, bada bene, si trascina dietro un busillis importante per la sinistra, chiamato democrazia, conquista per niente "umana" ma tipicamente (e solamente) occidentale.

A parte questo, io credo con M.Friedman che la soluzione che lo Stato porta a un problema qualsiasi, sia tipicamente peggiore del problema stesso. Sono un libertario insomma.

Caso Welby docet: oggi, dopo la "discesa in campo" della Magistratura, della Politica e dei Comitati (trad.: SOVIET) Etici prossimi venturi, mi sento meno libero di ieri. Leave us alone.

Idem dicasi per i Pacs: io e la mia donna non siamo legalmente niente l'uno per l'altra, abbiamo addirittura residenze diverse, e ci sta benissimo così.
Vuoi vedere che saremo costretti a "regolarizzare", da uno Stato sempre più occhiuto e invadente?
Ti giuro che se dovesse succedere, diventerò ferocemente omofobo, cosa che non sono mai stato. Che è, i loro interessi sono leciti e moralmente superiori ai miei? Vaffan...

Idee buttate lì, alla gramsci ;-)

23/12/06 9:31 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home